ARMANDO TESTA

Armando Testa
Armando Testa

Armando Testa è nato a Torino il 23 marzo 1917 ed è morto a Torino il 20 marzo 1992

Armando Testa è stato un noto disegnatore, cartoonist e autore grafico e di testi per il settore della pubblicità.
Fece del minimalismo nel segno grafico e dell'immediatezza delle tag line le sue armi vincenti.


Armando Testa nasce nel 1917 a Torino, dove frequenta la Scuola Tipografica Vigliardi Paravia.
Lì conosce il pittore astrattista Ezio D'Errico, che lo avvicina all'arte contemporanea, alla quale sarà sempre particolarmente interessato.

D'Errico gli comunica l'amore per l'arte astratta, soprattutto quella di impostazione razionalista derivata dal Bauhaus.

Guardando a questa eredità culturale, progetta il manifesto per la fabbrica di inchiostri tipografici ICI, una delle sue prime opere di successo, con un disegno geometrico.

Dopo la guerra s'impone lavorando per affermate industrie e nel giro di pochi anni diventa leader nel settore pubblicitario italiano.

Nel 1958 vince il concorso per il manifesto ufficiale delle Olimpiadi di Roma ma il progetto viene rifiutato.
Partecipa quindi al secondo concorso e vince anche questo.

Si afferma nella pionieristica pubblicità televisiva, fra gli anni Cinquanta e i Settanta, con immagini e animazioni filmate, rimaste nella storia della pubblicità e nel linguaggio comune.

Tra il 1965 ed il 1971 insegna Disegno e Composizione della Stampa presso il Politecnico di Torino
.
Nel 1978 lo Studio Testa diventa Armando Testa S.p.A., aprendo negli anni seguenti sedi a Milano, Roma e all'estero.
Oggi la società impiega oltre 500 persone con un giro d’affari di 98 miliardi di lire ed è classificata fra le prime 18 al mondo per fatturato e tra queste è l’unica società a capitale tutto italiano (il 100% è nelle mani della famiglia).


Armando Testa


Dalla metà degli anni Ottanta s’impegna nell'ideazione di manifesti per eventi e istituzioni culturali e di impegno sociale: da Amnesty International alla Croce Rossa, dal Festival dei Due Mondi di Spoleto al Teatro Regio di Torino.

Realizza anche i marchi che contrassegnano enti culturali come il Salone del Libro e il Festival Cinema Giovani di Torino.

Negli anni Sessanta la televisione inizia a invadere le case degli italiani con immagini in movimento.
Così come era avvenuto con il dilagare della fotografia in pubblicità, Testa diventa protagonista del nuovo mezzo di comunicazione di massa plasmandolo a modo suo, costruendo nuovi e inesplorati mondi intorno a personaggi realizzati giocando con sfere, coni e semplici linee geometriche.

Testa, attingendo dal mondo dell’arte, si pone l’obiettivo di creare opere innovative, incisive dal punto di vista mnemonico ed efficaci dal punto di vista commerciale.

Fra le molteplici figure da lui ideate nel corso di una lunghissima carriera, degni di particolare menzione sono i famosi Caballero misterioso, pistolero messicano, e Carmencita, sua innamorata, protagonisti di un famoso Carosello televisivo per una marca di caffè della torinese Lavazza, in voga negli anni settanta. Erano stati due personaggi dei cartoons cari tanto agli adulti quanto ai più piccoli - ideati dal grafico pubblicitario.

Altre pubblicità alle quali Testa ha legato il suo nome sono state quelle per il digestivo Antonetto, la birra Peroni, gli elettrodomestici Philco, i cappelli Borsalino, l'abbigliamento Facis, l'olio Sasso, la Pirelli, la carne in scatola Simmenthal, il Punt e Mes, un punto di amaro e mezzo di dolce: è semplicemente perfetta la trascrizione visiva.

Punt e Mes,sintetico, essenziale, il manifesto è esemplare dello stile maturo del grande grafico torinese, orientato nella direzione della massima efficacia comunicativa.
Nel vasto spazio bianco del foglio, la sfera e la semisfera s’impongono con forza all’occhio dello spettatore grazie al tono rosso acceso, che richiama il colore del liquore, e al rilievo tridimensionale che assumono attraverso il gioco delle ombreggiature.
La nitidezza formale dell’affiche risente delle contemporanee ricerche astratte di matrice concettuale.

Dalla metà degli anni Ottanta la sua a volte frenetica attività non trascurò neppure l'aspetto sociale, portato avanti con campagne pubblicitarie di Amnesty International e della Croce Rossa Internazionale.

S’impegna nell'ideazione di manifesti per eventi , dal Festival dei Due Mondi di Spoleto al Teatro Regio di Torino. Realizza anche i marchi che contrassegnano enti culturali come il Salone del Libro e il Festival Cinema Giovani di Torino.
Armando Testa muore a Torino il 20 marzo 1992.

Diverse istituzioni italiane e straniere gli hanno dedicato mostre antologiche, che spesso hanno compreso la sua attività pittorica: il Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano nel 1984, la Mole Antonelliana di Torino nel 1985, la Parson School of Design Exhibition Center di New York nel 1987, il Circulo de Bellas Artes di Madrid nel 1989, il Palazzo Strozzi di Firenze nel1993 e quella famosissima e postuma al Castello di Rivoli al Museo d'Arte nel 2001.

 

 

Armando Testa due re Carpano

Armando Testa V.Emanuele II Carpano M Armando Testa Cavour Carpano M

Armando Testa Napoleone Carpano

M Armando Testa Punt e Mes Gotto
1949 Armando Testa manifesto Due re Carpano, per il Vermut Punt e Mes della Carpano
 
1949 Armando Testa manifesto re Carpano-Vittorio Emanuele II, per il Vermut Puint e Mes della Carpano
 
1950 Armando Testa manifesto re Carpano-Cavour, per il Vermut Puint e Mes della Carpano
 
1950 Armando Testa manifesto re Carpano-Napoleone, per il Vermut Puint e Mes della Carpano
 
1954 Armando Testa manifesto Punt e Mes-Gotto, per il Vermut Puint e Mes della Carpano
A Testa Punt e Mes   Armando Testa ICI   Armando Testa Tea   Armando Testa Martini   caffè Burbon
1960 Armando Testa manifesto per il vermut Punt e Mes della Carpano
 
1937 Armando Testa manifesto per la ICCI Industria Colori Inchiosti s.a. Milano
 
1946 Armando Testa manifesto ""Tea i coloranti...Idea" per l'azienda C.Rebaudengo e Figli di Torino
 
1946 Armando Testa manifesto lo spumante Martini
 
1958 Armando Testa manifesto per il caffè Burbon
XVII olimpiade   Esso Extra   A Testa Atlante Pirelli     Armando Testa Asti Gancia
1959 Armando Testa proposta di manifesto per il concorso per la XVII olimpiade
 
1956 Armando Testa manifesto per la benzina Esso Extra
 
1960 Armando Testa manifesto per Pirelli
 
1960 Armando Testa manifesto per il digestivo Antonetto
seleziona sull' immagine per vedere lo spot del 1964 per Carosello
 
1949-50 Armando Testa manifesto per Asti Gancia
Armando Testa Soda Cora   Armando Testa Helac   Armando Testa Lanerossi   A:Testa Beatrix   A.Testa Stilla
1950 Armando Testa manifesto per la SODA CORA
 
1962 Armando Testa manifesto per Kremliquirizia ELAH
 
Armando Testa manifesto per Lanerossi
 
1962 Armando Testa manifesto per Beatrix
 
1966 Armando Testa manifesto per il collirio Stilla
  ATesta Miscela Lavazza   A Testa Caffe Paulista   A Testa caffè Paulista   A Testa caffè Paulista
1968 Armando Testa manifesto per la birra Nastro Azzurro della Peroni

 
1959 Armando Testa manifesto per Miscela Lavazza
 
1962 Armando Testa manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
 
1960 Armando Testa manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
 
1962 Armando Testa manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
A Testa caffè Paulista   A Testa caffè Paulista   A Testa caffè Paulista     A Testa Papalla Philco
1960 Armando Testa manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
 
1962 Armando Testa manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
 
1962 Armando Testa Carmencita e Caballero manifesto per il caffè Paulista della Lavazza
 
1966 Armando Testa Carmencita e Caballero per gli spot pubblicitari di Carosello del caffè Paulista della Lavazza
 
1966 Armando Testa Papalla per gli spot pubblicitari di Carosello della Pilco
   

 

 

 
       

seleziona sull' immagine per vedere lo spot del 1966 di Caballero e Carmencita per Carosello
per vedere altri spot di Carosello:
Paulista spot 2

paulista spot 3

 
seleziona sull' immagine per vedere lo spot del 1966 di Papalla per Carosello
per vedere altri spot di Carosello:
Philco Papalla spot 2
Philco Papalla spot 3
 
seleziona sull' immagine per vedere lo spot del 1972 di della birra Peroni per Carosello
per vedere altri spot di Carosello:birra Peroni spot 1
 
seleziona sull' immagine per vedere lo spot del 1963 del digestivo Antonetto per Carosello per vedere altri spot di Carosello:
Antonetto spot 1
Antonetto spot 2

 
1956 Armando Testa manifesto l'azienda Facis
  A Testa Simmental   A Testa Borsalino     A Testa Pai
1956Armando Testa manifesto per il modello Montecarlo dell''azienda Facis  
1963 Armando Testa manifesto per la carne in scatola Simmental
 
1958 Armando Testa manifesto per Borsalino
 
1950 Armando Testa manifesto per la aranciata Martinazzi
 
1950 Armando Testa manifesto per le patatine Pai
    A Testa Pippo Lines   Facis   Lane Borgosesia
1956 Armando Testa manifesto l'azienda Facis  

1956-1960 Armando Testa manifesto per il modelli Marus dell''azienda Facis per Carosello
per vedere lo spot di Carosello:
Facis spot 1

 

1966 Armando Testa Pipo per gli spot pubblicitari di Carosello della Lines
per vedere lo spot di Carosello:Lines Pampers spot 1
Lines Pampers spot 2

 
1956 Armando Testa narchio per l'azienda Facis
 
1952 Armando Testa marchio per l'azienda Lane Borgosesia
Agenzia Armando Testa   Alimenti Sasso   Enciclopedia della stampa   Plast   Lane Garavardo
1960 Armando Testa marchio per l' agenzia Armando Testa
 

1964 Armando Testa marchio per l'azienda Alimenti Sasso
per vedere gli spot di Carosello
olio Sasso spot 1
omogeneizzati Sasso spot 1 omogeneizzati Sasso spot 2 omogeneizzati Sasso spot 3omogeneizzati Sasso spot 4

 
1976 Armando Testa marchio per l' Encclopedia della stampa
 
1969 Armando Testa marchio per l'azienda Plast
 

1956 Armando Testa marchio per l'azienda Lane Garavardo

Salone della Montagna   5 -Banca Nazionale del Lavoro   Civiltà Urbana   Castello di Rivoli   Salone del Libro
1972 Armando Testa marchio per il Salone della Montagna
 
1984 Armando Testa marchio per la bANCA Nazionale del Lavoro
 
1984 Armando Testa marchio per il la Publicità della Cibvità Urbana
 

1986 Armando Testa marchio per il Castello di Rivoli

 

1988 Armando Testa marchio per il SaLalone del Libro Torino

                 
   

 

     

 

   
grafica expo web stampa arte photo mappa bibliolink home  

sito ottimizzarto per 1024 x 768 px


webmaster Aldo Gorlaaa